Archive | Design RSS feed for this section

Cellulari e new media rinforzano la famiglia

20 Ott

Cellulari, SMS, email, social network e il Web in generale possono essere deleteri per la comunicazione tradizionale e non mediata in famiglia? Per rispondere a questo quesito, e alle implicazioni pratiche ad esso legate, un team di ricercatori universitari ha condotto un’indagine statistica per comprendere le dinamiche familiari alla luce delle recenti novità nel campo della comunicazione interpersonale. A sorpresa, la ricerca ha rivelato come i nuovi sistemi per rimanere in contatto abbiano rinsaldato sensibilmente i legami della “famiglia tradizionale”.

Pubblicata dal Pew Internet and American Life Project, l’indagine statistica ha coinvolto un campione di 2.252 persone, selezionate per essere rappresentative delle diverse tipologie di famiglie negli Stati Uniti d’America. Mentre circa il 60% degli intervistati ha dichiarato di non aver ravvisato sostanziali differenze dovute alle nuove tecnologie, il 25% del campione statistico ha rilevato come telefoni cellulari e comunicazione online abbiano sensibilmente rinforzato i rapporti interpersonali all’interno delle loro famiglie. Un dato importante per comprendere le correnti modalità di comunicazione e confronto all’interno degli attuali nuclei famigliari, specie se confrontato con l’11% degli intervistati, che hanno invece dichiarato di aver rilevato numerosi effetti negativi dovuti alla nuove tecnologie.

L’indagine statistica ha messo in evidenza come l’utilizzo dei telefoni cellulari e di Internet sia particolarmente diffuso nelle case degli statunitensi, senza sostanziali differenze dovute al livello di educazione, al reddito, al tipo di impiego e all’appartenenza a una particolare etnia. Il 94% degli intervistati ha infatti dichiarato di utilizzare con frequenza Internet, così come le coppie con figli hanno confermato nell’84% dei casi l’utilizzo della Rete da parte della loro prole.

Stando ai dati forniti dalla ricerca, in appena dieci anni i sistemi di comunicazione all’interno delle famiglie americane sarebbero cambiati sensibilmente per merito della tecnologia. I telefoni cellulari, per esempio, hanno portato a un contatto maggiormente diretto e continuato nell’intero arco della giornata tra coniugi, ma anche tra genitori e figli. Per il 47% degli intervistati, le nuove opportunità comunicative offerte dalla tecnologia avrebbero sensibilmente migliorato la qualità della comunicazione all’interno delle loro famiglie, mentre solamente il 2% ha ravvisato un decadimento della qualità.

Infine, anche i sistemi di intrattenimento offerti dal Web iniziano a rivestire un ruolo importante per l’unità e la comunicazione all’interno della famiglia. Lo schermo del PC inizia a sostituire in molti casi quello della televisione, aggregando intorno a sé i membri della famiglia, che condividono i contenuti in maniera più articolata e partecipativa rispetto alla fruizione passiva davanti al televisore.

Design: La User Experience Strategy E’ Come Inventare Il Futuro

28 Set

La user experience “include tutti gli aspetti relativi all’interazione dell’utente finale con un’azienda, i suoi servizi e i suoi prodotti”.
Ed è proprio questa “user experience” che definisce “…l’impressione che ha il consumatore dell’offerta di un’azienda; è grazie alla user experience che una compagnia riesce a differenziarsi dai suoi concorrenti, ed è la user experience che determina se i consumatori torneranno o meno.”
In maniera sempre crescente, se il tuo ruolo riguarda le strategie comunicative, il branding, l’identità istituzionale o il marketing, capire cosa sia la user experience e come, applicando i suoi principi, si sia in grado di incrementare notevolmente la capacità della compagnia di essere “in contatto” con i suoi clienti, si sta trasformando da semplice bisogno a necessità impellente.

“Il punto importante è che in un numero crescente di mercati, i dirigenti non possono più permettersi di formulare strategie miopi che non prendono in considerazione la user experience, o che non comprendono l’importanza di siti web, prodotti software e servizi interattivi; questi leader (e i loro successori) debbono riuscire a comprendere l’interazione complessa tra strategia, finalità, struttura, semantica, ossatura, e superficie. Debbono diventare dei dirigenti dell’esperienza, non tanto nel nome quanto nella comprensione ed applicazione dei concetti sottesi.”

Ecco un articolo introduttivo alla experience design strategy scritto da uno dei guru mondiali nell’architettura dell’informazione: Peter Morville. Non si tratta di una lettura poco impegnativa, a meno che tu non sia già un appassionato ricercatore in questo campo. Potrebbe essere necessario leggere più di una volta le sue parole per comprendere a fondo tutti gli aspetti che Peter ha voluto considerare in questo articolo sulla user experience, ma penso davvero che ne valga la pena.
Reinventare continuativamente il futuro in molteplici forme e colori, senza avere paura di fallire o sbagliare, questo è il segreto per un design di successo.