Benevento, i soliti noti.

12 Set

Qualche mese fa la Valisannio, azienda superspeciale della Camera di Commercio di Benevento, aveva attivato un avviso pubblico per l’attivazione di una SHORT LIST in vari campi professionali, alla quale avevo partecipato anche io nella sezione “Comunicazione e gestione sito internet”.

Dopo mesi di silenzio da parte degli addetti ai lavori finalmente, sono comparsi per magia sul sito della Camera di Commercio, i nomi degli aventi diritto della short list per le attività suddette.

Ora, un po per rosicamento da parte mia e un po perchè non se ne pul piu, devo dire che

1) Io non sono tra i “nominati”

2) non c’è nemmeno un ragazzo/a tra di essi, ma leggo che ci sono degli studi privati di informatica.

Ora quello che mi chiedo è: se nel Bando c’è scritto che possono partecipare persone fisiche perchè mai sono comparse per magia (la stessa di prima) anche ditte e imprese?

Inoltre, si parla tanto di incentivare il lavoro giovanile nelle aree sottosviluppate del Sud Italia e invece leggo sempre gli stessi nomi vincitori di concorsi e quant’altro…nemmeno un ragazzo/a che si avvi a collaborare con tali enti pubblici.

Non ci lamentiamo poi se in Europa e nel Mondo siamo fanalino di coda per giovani laureati lavoratori nell’Ict e nella Comunicazione se poi a lavorarci sono sempre, gli stessi babucchi (leggi canuti, vecchi, ecc…)

 

P.S. questo è uno sfogo mio personale ovviamente però credetemi…per un laureato in Scienze della Comunicazione la vita a Benevento è tra le più difficili…ci sono decine di aziende che si appellano “di comunicazione” ma che il lavoro “di comunicazione” non sanno nemmeno da dove comincia. Io Si.

cheers

5 Risposte to “Benevento, i soliti noti.”

  1. clicky 12 settembre 2008 a 20:31 #

    Uno sfogo che leggo proprio nel giorno in cui una laureata in Economia confonde la “short list” con la “mailing list ” .. E poi si lamentano dei dottori in scienze della comunicazione .

    Sai cosa farei di fronte all’arroganza di questi babucchi? Mi immergerei nei testi di Arjuna Tuzzi (2006), Antonio Dini (2006), Di Nallo, La Rosa (2005), Della Volpe (2001).

    Ai colloqui di lavoro saranno delle armi affilatissime ..

  2. Antonino 13 settembre 2008 a 22:13 #

    guarda io credo che coloro che “decidono” le nostre sorti lavorative e civili non conoscano nemmeno uno degli autori che hai citato…cosi come non conoscono i vari profeti dei Media quali: McLuhan, Negroponte, Abruzzese, Colombo e così via…Ma non me ne meraviglio perchè se non li conoscono coloro che lavorano nel campo della “Comunicazione” perchè mai dovrebbero conoscerli altri???

  3. Maria 15 settembre 2008 a 15:00 #

    Ciao, purtroppo questa è una battaglia persa dall’inizio. Dalle nostre parti si sistema solo chi conosce qualcuno per uno scambio di favori. Le capacità professionali non sono molto apprezzate e quindi è difficile emergere da soli.

  4. Antonino 15 settembre 2008 a 16:24 #

    si hai ragione Maria ma io conosco molte altre situazioni simili alla nostra, dove però persone con la forza del gruppo sono riuscite ad “emergere”…ecco qualche esempio:

    Caserta: Officine di Comunicazione
    Amalfi e costiera: Geomarketing Group

    e così via…

    Cosa si dovrebbe fare allora? Fare gruppo? Purtroppo ci vogliono soldi e l’aiuto di “qualcuno”….
    Purtroppo.

  5. Maria 15 settembre 2008 a 20:37 #

    Purtroppo si…io ho lavorato un anno a un progetto di un mensile di cultura del territorio del sannio. Tanto entusiasmo e ore di lavoro infinite…ma i risultati sono sempre gli stessi. Purtroppo….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: